Le isole separate da 21 ore di fuso e 4 chilometri di mare

Diomede island, due isole dello stesso arcipelago divise da 21 ore

Per altre informazione leggete il nostro articolo su: http://www.itinerariodiviaggio.com/notizie.php?id=42

Al confine tra Russia e Stati Uniti esistono due isole separate da soli quattro chilometri di mare ma con fusi orari totalmente differenti, attraverso questo piccola lingua di acqua infatti passa il meridiano del cambio di data di modo che vi siano ben 21 ore di differenza tra un’isola e l’altra!

Diomede Island
Le isole con 21 ore di differenza

Il primo europeo a raggiungere lo Stretto di Bering fu l’esploratore russo Semyon Dezhnev nel 1648. Riferì di due isole i cui nativi avevano ornamenti con le ossa, ma non è certo che fossero le Diomede. Il navigatore danese Vitus Bering, riscoprì le isole Diomede mentre conduceva una spedizione russa, il 16 agosto 1728, il giorno in cui la Chiesa ortodossa russa celebra la memoria del martire San Diomede (da cui il nome delle isole). Nel 1732, un geodeta russo, Mikhail Gvozdev, determinò la longitudine e la latitudine per le due isole.

Nel 1867 gli Stati Uniti e la Russia hanno finalizzato l’acquisto dell’Alaska utilizzando le isole per designare il confine tra le due nazioni: il confine separa “equamente l’isola Krusenstern, o Ignaluk, dall’isola di Ratmanov o Nunarbuk, e si dirige verso nord all’infinito fino a quando scompare completamente nell’Oceano Artico.

L’isola di Diomede era tradizionalmente la massa più orientale prima dell’International Date Line e la prima massa continentale a suonare il nuovo anno, se si utilizza l’ora solare locale.

 

 

Precedente Alla scoperta di San Diego